DOPO 24 ANNI...CALA IL SIPARIO!

DOPO 24 ANNI...CALA IL SIPARIO!

Io non seguo le mode, perchè sono fuori moda dal 1988. Perchè se seguissi le mode ti avrei abbandonato da una vita. Perchè se seguissi le mode, oggi forse accenderei un grande fuoco, che si spegnerebbe appena la moda è passata. E invece io sono il fuoco che cova sotto la cenere... Anche se non mi vedi io ci sono e ci sarò sempre e il mio cuore batte solo per te.
Io non seguo le mode perchè dal 1988 sostengo un simbolo il Falco e un ideale la Casertanità. Io non seguo le mode perchè dopo tanti anni mi guardo intorno in curva e vedo al mio fianco, sempre le stesse facce. Vecchi, fieri e CRIPS!
LE MODE PASSANO, I GRUPPI SI SCIOLGONO, SOLO GLI IDEALI NON MUOIONO MAI...

11 gen 2009

Fere & Falchi


Sono molti anni che non incontriamo i Ternani in campionato.
E ancora ne dovranno passare prima di rivederci per una partita che metta di fronte Casertana e Ternana e poter rinsaldare un gemellaggio che dura da circa 26 anni. Oggi però "passavano" per Caserta, e un salto al Pinto era obbligatorio. Certo le generazioni passano, le facce cambiano, ma l'amicizia ultras resta.

Terni e Caserta, fratellanza ultras!

23 commenti:

gennarostabiese ha detto...

ragazzi spero solo ke tornerete presto nel calcio ke konta perche siente una bellissima tifoseria e avete una signora squadra, ci mancate un saluto dai cugini stabiesi..

Anonimo ha detto...

Buongiorno amici,avete visto il video della simulazione della uccisione di Gabriele?Complimenti a chi l'ha fatto e a chi pensa di portarlo davanti a un tribunale per difendere Spaccarotella.....
Qualcuno di voi va ad Avellino domenica?Fatemi sapere
Reali

Davide ha detto...

Nell'archivio foto 1988 - 1998 inserita la foto della coreografia (anno 1994) con il Giulianova.

Per chi se lo ricorda è quella dei palloncini che non riuscivamo a gonfiare e del "NO, GRAZIE" al Presidente Tilli per "l'offerta" circa le spese sostenute per la realizzazione dello striscione in carta.

Un grazie all'amico Mario di Venafro per la foto.

fdc88 ha detto...

Eliminati alcuni messaggi, in favore di quelli che possono dar vita ad una sana "conversazione".

gk ha detto...

..finalmente un pò di pulizia! Bravo V. un abbraccio a te ed a tutti i fratelli

manuel ha detto...

Torno A Scrivere Dopo Tanto Tempo......Voglio Chiedere una cosa.....prima cosa voglio dire che non ce la faccio più a disertare ma continuerò fin quando x me sarà opportuno.....e infine volevo chiedere ma se dovessimo salire in D l'anno prossimo si continuerebbe a disertare?Un saluto a tutti i fratelli Casertani da un piccolo tifoso voglioso di tornare allo stadio x tifare.......

Anonimo ha detto...

Censura attiva??? Sarà mica tornato il vostro affezzionato lettore e spippettatore di messaggi??

Vabbè ero di passaggio e lasciarvi i miei saluti " Stò Esplodendo"

saluti e baci direbbe qualcuno

Peppe da san felice??? Nooo ormai

h ha detto...

Caro io diserterei anche l'anno prox..torniamo dove eravamo sempre nella merda!

verso la Giustizia? ha detto...

22.01.2009
h 20.54
fonte: Rai News 24
E' stato sospeso dal servizio l'agente di polizia Luigi Spaccarotella, rinviato a giudizio per l'omicidio del tifoso laziale Gabriele Sandri, l'11 novembre 2007, in un'area di servizio sull'A1. Lo ha detto il sottosegretario all'Interno, Alfredo Mantovano, nel corso della registrazione della trasmissione Otto e mezzo su La7. La sospensione dal servizio dell'agente risale a due giorni fa. "Non e' stato possibile tecnicamente farlo prima - ha spiegato Mantovano - in quanto, sulla base di una consolidata giurisprudenza del Consiglio di Stato, basta che sia iniziato un procedimento giudiziario perché non sia possibile intervenire con un provvedimento disciplinare. Ora - ha aggiunto - le indagini sono chiuse, è stato disposto il rinvio a giudizio dell'agente per un reato grave e cio' ha permesso al dipartimento di pubblica sicurezza di disporre la sospensione dal servizio di Spaccarotella".

I legali dell'agente: "sospensione ingiusta"
"E' molto grave che una notizia di questa importanza venga appresa dall'interessato attraverso i media. Se la circostanza corrisponde al vero, senz'altro il provvedimento, che si considera ingiusto, verrà impugnato nelle sedi opportune". E' il commento degli avvocati Federico Bagattini e Francesco Molino, difensori del poliziotto Luigi Spaccarotella, alla notizia della sospensione dell'agente dal servizio.

Il 16 gennaio Luigi Spaccarotella è stato rinviato a giudizio con l'accusa di omicidio volontario per la morte del tifoso laziale Gabriele Sandri.

Il fratello: meglio tardi che mai
Meglio tardi che mai". Così Cristiano Sandri, fratello di Gabriele, commenta la sospensione dal servizio dell'agente di Polizia Luigi Spaccarotella. "La mia famiglia non è nè contenta nè felice di questo provvedimento che considera un atto dovuto". "La sospensione dal servizio - conclude Cristiano Sandri - di un agente di polizia che utilizza un'arma in modo scellerato doveva essere immediata".

Anonimo ha detto...

Non visito spesso il vostro blog, ma ogni volta lo trovo sempre più bello ed aggiornato, a dimostrazione che anche se disertate ci siete comunque.
Forse chi vive lontano da Caserta apprezza di più certe cose.
Tenete duro e salutatemi i Fedayn Bronx.
R.C. Firenze.

Anonimo ha detto...

Ieri ho avuto l'opportunità di visitare la famigerata Curva A del San Paolo, devo essere sincero ho riscontrato alcuni aspetti onestamente positivi. Sono padroni del loro settore a 360°, l'inferno descritto spesso da stampa o da erronee testimonianze non esiste. Mentre all'interno si respira un aria davvero ultras, e non so quante curve in Italia possano proporre quest ambiente. Poi per ultriori dettagli propongo al più presto un birretta, anche xchè è da un pò che non ci vediamo e penso ce ne siano di cose da dirici. A presto

Avanti FDC!!!

Tommaso

Toppa 1990 ha detto...

Nella colonna a destra inserita la TOPPA realizzata nel 1990.
Grazie a Bruno C. per la foto.

caserta sud ha detto...

Davide complimenti per la foto!

Aggiungerei partita avvelenata soprattutto per chi come me era tra i 50 presenti all'anadata dove se ricordate ci furono scontri e conseguente denuncia dei CC.

Nonostante la serie quei primi anni di D rievocano bei ricordi e sicuramente hanno segnato una tappa fondamentale per i gruppi più "giovani" di Caserta.

IO SONO DI CASERTA!!!
IO TIFO CASERTANA!!!

Anonimo ha detto...

Un bell'esempio di mentalità SAREBBE domani... LA TRIBUNA DESERTA!
Ma ho i miei dubbi, di tale mentalità.
Faccio solo presente che una tribuna piena o semi piena, vorrebbe dire che a Caserta va bene l'eccellenza, e che questi sono i campionati che ci meritiamo.
E non mi venite a dire che i giocatori "poverini" non se lo meritano, o la società "poverina" sta facendo tanto...
Se anche giocatori di una squadra di eccellenza scendono in campo buttando il sangue, io li devo ringraziare? E perchè? Sono pagati per farlo! Dove sta l'evento eccezionale?
E se vincono il campionato, devo festeggiare? E perchè? Io stavo già in serie D l'anno scorso e non ci volevo stare...
E si, la malattia rossoblù: ma quella l'abbiamo tutti! Però se avessimo avuto le palle di avere uno stadio vuoto dalla prima all'ultima giornata, qualcuno avrebbe capito che l'anno prossimo in serie D o si programmava la squadra per stracciare il campionato o era meglio ritirarsi. Invece non vorrei che "l'entusiasmo " del tifoso che un domani festeggerà il ritorno in D, sia un alibi per l'ennesimo campionato di TRANSIZIONE in D. Del tipo " E che cazz l'anno scorso vi ho regalato una promozione, mo quest'anno ci assestiamo, e fra due anni si vedrà..." Mi giocherei una birra che sta frase prima o poi qualche dirigente la farà sua, specie verso i MAGICI tifosi rossoblu con le palle sempre presenti!

QUESTA NON E' LA MIA CASERTANA.
ORA E SEMPRE DISERZIONE!
COERENZA AD OLTRANZA!

PENSIERO ULTRAS FDC'88

Davide ha detto...

Ho appena finito di vedere la partita in TV della Casertana, tra gli sfottò di mio figlio che si godeva, sull'altra TV, il "suo" Milan mentre vinceva con lo stesso risultato.

Ed oltre al risultato anche l'entusiasmo "sembrava" lo stesso ... a Caserta Tribuna piena, a Roma settore ospiti pieno.

Altro che mentalità ... mio caro Pensiero ... a Caserta si riesce ancora a "godere" per una vittoria che forse significa il ritorno nella stessa merda "volutamente" lasciata l'anno scorso.

E chi se ne fotte della serietà e della programmazione ... guai ci fosse ... come farebbero, altrimenti, i circa 2000 "portoghesi" ad incularsi gli 858 paganti????

L'unico reale obiettivo del tifoso casertano sembra essere diventato "il digerire la braciola domenicale" lontano dalla tavola.

ORA E SEMPRE DISERZIONE!
COERENZA AD OLTRANZA!

Anonimo ha detto...

scusate l'intrusione.
Una domanda ma chi cazzo è che la domenica gestisce il tifo (???) al pinto?
Su You tube ho visto il video di Casertana - alba sannio (come cazzo si chiama) e si sentono dei potentissimi cori ultras (si fa per dire).
Come squadra siamo siamo derisi ormai da tutti ma come ULTRAS ci rispettavano tutti ci rispettano ankora oggi ma se continua questo scempio ogni domenica va a finire che saremo derisi anke come ultras.
Chi la domenica vuole andare allo stadio a vedere la Casertana (scusate se la chiamo ankora cosi) ci vada pure ma che segua la stessa in religioso silenzio (come al teatro) e non co dei ridicoli cori da oratorio e/o da terza quarta categoria, non infangate il nome degli ULTRAS della CASERTANA.
che tristezza e che fine che abbiamo fatto.
uno dei tanti che sempre fiero ed orgogliosamente ha tifato CASERTANA 1908 e mai tifato Napoli.
Saluti e scusatemi
MARIO

manuel ha detto...

Che maledetta fine.....vedere tanti commeni di tane persone rivali ma a che serve scrivere????a cosa servono non vedo opinioni nn vedo parlare della casertana.....a che serve scrivere???s sta disertando(sfa per dire)e si continui a farlo....vedo tante cose tipo c'erano tutti gli ultras allo stadio.....contro l'alba entusiasmo cosi e cazzate del genere.....io sto disertando ankora devo vedere una partita xchè sinceramente potrei andare benissimo allo stadi xchè ho 16 anni e nn ho sofferto quidi potrei anke decidere di andare,
tanto che fa mi diverto vinco l'eccellenza del ca**o e l'anno prossimo mi vedo la serie D almeno un anno di serie D me la vedo e invece no voglio andare oltre il mio sogno è di vedere il pinto pieno di gioire e provare emozioni che nn ho mai provato....io nn penso che
3000 persone siano tantex la casertana ma quale entusiasmo ma di vosa parlare?????in Eccellenza entusiasmo????e 16 anni fa eravo in B E ADESSO FI ACCONTENTATE DI UN'ECCELLENZA???Siamo scesi in basso ma di molto avrò solo 16 anni ma fino adesso sono stato coerente xò adesso basta 7 punti sono poki 3000 persone sono poke.....noi nn dovremmo neanke considerarle le altre squadre nn sn nessuno nn esiste derby o partitone in serie eccellenza...nuj c'amm magnà tutt quant.......nn esiste tutto quello che si scrive.......Saluti da Manurl

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti. Tanti anni fà ovvero nei primi anni 80, uscì un film che poi è diventato un cult del genere tanto da fare un sequel ovvero il grande Lino banfi nell'allenatore nel pallone.

Portiamolo ai giorni nostri e ricordate una scena..."BORLOTTI SI RIVOLGE A CANA' E DICE...BASTA NON FAR GIOCARE ARISTOTELES CHE E' L'UNICO CHE CI PUO' FAR VINCERE LA PARTITA"

Portiamola alla partita di oggi " FUORI TUTTI I MIGLIORI IN TRIBUNA E UNO SOLO IN PANCHINA.....POI METTI TOMEO L'UNICO CHE VERAMENTE POTEVA FARE GOAL DOPO UN CLAMOROSO PALO E LO SOSTITUISCI....CHI DOVEVA SEGNARE CRISANTEMO O SPERONI???"

Beh la mia è una risata e una scenetta di un film ma mi sà tanto di presa per il culo verso chi paga il biglietto e crede in questa squadra, anni fà il latina non ebbe nessuna pietà dei ragazzini e la partita finì 9 a 2!!!

Oggi qualcuno meglio che capisce che forse ci si rivede con l'internapoli se siamo già in D altrimenti dopo il 25 maggio ci mettiamo anche il 4 aprile tra le prese per il culo!!!

Che vergogna oggi...con la juniores!!!

Peppe da San Felice

Anonimo ha detto...

Pardon intendevo 4 febbraio!!

Peppe da San Felice

Anonimo ha detto...

A Caserta è un calendario intero di prese per il culo. Sono solo felice per quelli che stavano dando fiducia a questa pseudo società, così aprono gli occhi.

RIDATECI LA CASERTANA, VIA I PAGLIACCI DA CASERTA.

Anonimo ha detto...

Ah e per finire, grazie a quei calciatori della juniores del galdiator che da ragazzi molto educati, educazione presa e appresa a cambridge, quando uscivano e da Uomini scendevano nel sottopassaggio guardando la tribuna casertana mandavano sputi...Complimenti per l'educazione
Peppe da San Felice

Anonimo ha detto...

Casertana: Merola, Guida, Di Lauro, Celio, Raucci, Calabuig, Tucci (Olcese 61'), Torrens, Ingenito, Tomeo (Monaco 58'), Di Ruocco (Nicolella 77'). A disp. Angrisano, Salomone, Ferullo, Cocciardo. All. Feola

Questa è la formazione di oggi della vostra Casertana contro la juniores dei cugini di campagna. Solo per evidenziare che addirittura avevamo schierato non certo una squadra di terze linee...
Ebbene passano gli anni, ma la musica non cambia. Una musica fatta di figure di merda, ma nonostante ciò... di continui dare di fiducia agli INCOMPETENTI di turno, da parte della MAGICA tifoseria rossoblù.
Io sono il primo a dire che sta coppa non serviva a niente, ma almeno caro PRESIDENTE non andare a dichiarare sul Mattino che il tuo obiettivo era la finale, idem per qualche calciatore che dichiarava di sognare il S. Paolo. Si, lo sognava ma forse per andare a vendere le nocelle...

Si parla addirittura di partita venduta (??!!) eppure il Gladiator sembrerebbe non avere una lira. Non ho voglia di fare congetture, sono troppo nauseato.

Ora chi aveva dubbi, magari la domenica se ne resterà a casa. Per apatia e non per convinta diserzione. Ma la vera diserzione quest'anno è stato appannaggio di pochi!
Oggi la MAGICA tribuna resterà per un po' vuota. Ma la tristezza vera è che al di là di tutto, solo una cosa è certa. Abbiamo una società di dilettanti, una società che non sa neanche quali sono i suoi obiettivi. Una società che tranne miracoli ( ai quali non credo più) resterà dilettante per ancora tanti anni. Non importa in che serie, Eccellenza o D cosa cambia? A no, scusate... La serie D, cazzo, vuoi mettere...
Che schifo, avete ucciso i miei colori!


QUESTA NON E' LA MIA CASERTANA
COERENZA AD OLTRANZA
OGGI E SEMPRE DISERZIONE!

PENSIERO ULTRAS

gk ha detto...

Peppì con oggi hai un motivo in più per non andare lontano da casa per digerire la "braciola domenicale"....Domenica "tremila" che osannavano e festeggiavano (del resto avevano appena rifilato 3 pappine al Real Madrid!!!!) ed oggi dopo appena tre giorni contestano il "povero" Feola che l'unica colpa che ha, è quella di avere una squadra fortissima per la categoria!!!!
Il prossimo anno saremo ancora nell'anonimato! Perchè salire in "D" significa (per chi non lo avesse ancora compreso) giocare ancora nei Dilettanti!!!
Per ultimo vorrei fare un plauso a Max Iannitti per il suo editoriale

saluti