DOPO 24 ANNI...CALA IL SIPARIO!

DOPO 24 ANNI...CALA IL SIPARIO!

Io non seguo le mode, perchè sono fuori moda dal 1988. Perchè se seguissi le mode ti avrei abbandonato da una vita. Perchè se seguissi le mode, oggi forse accenderei un grande fuoco, che si spegnerebbe appena la moda è passata. E invece io sono il fuoco che cova sotto la cenere... Anche se non mi vedi io ci sono e ci sarò sempre e il mio cuore batte solo per te.
Io non seguo le mode perchè dal 1988 sostengo un simbolo il Falco e un ideale la Casertanità. Io non seguo le mode perchè dopo tanti anni mi guardo intorno in curva e vedo al mio fianco, sempre le stesse facce. Vecchi, fieri e CRIPS!
LE MODE PASSANO, I GRUPPI SI SCIOLGONO, SOLO GLI IDEALI NON MUOIONO MAI...

30 apr 2009

Ultras per l'Abruzzo

Gli Ultras casertani ringraziano tutti coloro che hanno generosamente contribuito alla raccolta fondi a sostegno della popolazione abruzzese, tenutasi sabato 25 u.s. allo Stadio Pinto.
Con l’importo raccolto, si è deciso di aderire all’iniziativa di solidarietà ultras promossa, su tutto il territorio nazionale, dai Red Blue Eagles 1978 L’Aquila. Gli Ultras Aquilani, infatti, hanno aperto un conto corrente bancario per la raccolta di fondi da utilizzare per la ricostruzione di una scuola o di un asilo o di un monumento storico su cui, al termine della ricostruzione, sarà posta una targa ricordo con tutti i gruppi Ultras che hanno contribuito alla sua realizzazione.
L’importo raccolto, pari ad euro 805,00, è stato versato nell’odierna mattinata, (come si evince dall’allegata copia del bonifico bancario) con la certezza di lasciare nel tempo un ricordo scritto della solidarietà casertana.
Si comunica, altresì, che i rapporti instaurati con gli ultras aquilani non escludono, nel prossimo futuro, altre iniziative di solidarietà, a carattere locale e nazionale, per non dimenticare che l’Abruzzo è sempre ferito ed in ginocchio.
Ancora grazie!
CASERTA ULTRAS, 30 aprile 2009.

58 commenti:

Anonimo ha detto...

Solo applausi per tale iniziativa,volevo solo farvi notare che il pagamento del costo del bonifico di 8,50 e'vergognoso e cmq l'abi ha dichiarato che tali costi nn si devono pagare per i beneficiari del terremoto,quindi e'possibile andare alla filiale e chiedere che gli 8,50 presi siano ribonificati ai beneficiari se si dovessero rifiutare ditegli che invierete una e-mail di contestazione all'abi.

Reali

Davide ha detto...

Purtroppo il presidente dell'ABI ha semplicemente INVITATO le banche associate a valutare l'opportunità di non riscuotere le commissioni sui bonifici a favore di iniziative a sostegno dei cittadini colpiti dal sisma in Abruzzo.

Il Banco di Napoli, forse, non ha gradito l'INVITO (!?).... e si fotte euro 8,50 su un bonifico di euro 805,00.

gk ha detto...

Lasciamo perdere va....cmq ancora una volta primo premio alla tifoseria casertana nella "specialità Solidarietà"!! Nonostante le alterne fortune dei falchetti non ci siamo mai disuniti ad anche quest'anno abbiamo contribuito con più di una iniziativa! Un "bravo" a tutti!

Anonimo ha detto...

ora mi raccomando il 5x1000 pubblicizziamolo e aiutiamo la casertana! Sasà

CRIPS 1988 ha detto...

Nell'archivio foto "2009-oggi" inserita foto di domenica 3.5.2009 con le nostre "pezze" a Cassino per il derby con l'Isola Liri.

Un abbraccio ai ragazzi della Laterale Sud!

david ha detto...

ragazzi ki mi può vendere la sciarpetta crips ''gli ideali non muoino mai''?

fdc88 ha detto...

David il materiale Crips FDC '88 non è in vendita.
Viene dato solo ai membri del gruppo ( nuovi e vecchi) e a qualche "simpatizzante" crips...
Saluti Ultras
FDC'88

david ha detto...

ok grazie lo stesso ciao ragazzi

Anonimo ha detto...

IO MI PROCLAMO SIMPATIZZANTE!!!!!!

Scherzi a parte era da un pezzo che ero assente ( davide grazi per l'invito di domenica 3 te possino)
Grazie ad Humbo per la news di domenica tra uno shopping e l'altro...e chi lo sapeva che avevamo vinto la coppa del nonno!!

cmq a parere mio si lamentano troppo di pubblico e la ridicola cosa degli sponsor ma che si credevano che in eccellenza dopo 16 di delusioni ed una retrocessione facevano 16000 persone? ma per favore basta un pò di sana coerenza, ma io dico che cavolo Bizzarro fà 400 spettatori e dice che vuole pure uno stadio più grande, cara società prendete esempio

vabbè vi lascio il mio saluto

GK sabato si parte maschere e pinne in valigia!!!

Peppe da San felice

gk ha detto...

Allora buon viaggio....non dimenticare un souvenir x il sottoscritto! ;-)

Anonimo ha detto...

GK sarai accontentato, sicuramente non ti porterò le mozzarelle......ma un bel papiro egizo....

Complimentissimi per la sciarpa stupenda!!

Anonimo ha detto...

E' scoppiata in queste ore una polemica riguardo alla carta stampata e ai tifosi, rei, secondo il padre del calciatore Guida ( promettente giovane esterno basso della squadra del capoluogo), di aver offeso attaccato il figlio e la società in modo vergognoso!
Tutta questa polemica va analizzata in modo assolutamente scevro da fronzoli e cruda e nuda in una sola parola:" inutile".
Intanto la tifoseria paga il biglietto ed è l'unica che può permettersi di contestare come e quando vuole purchè in modo civile, inoltre la società si astenga in modo signorile da commenti, in quanto, la Casertana è tornata in serie D e non ha vinto la champions league, da dove era retrocessa, dopo uno scellerato campionato che ha visto all'ultima "partita", meglio dire Buffonata,una tifoseria presente con 4000 unità(odi caro Falocco e non credere di essere il redivivo Allodi).
Pertanto si prega cortesemente di continuare il proprio lavoro in sordina e ottenere risultati senza pensare di aver raggiunto obbiettivi che facciano inarcare il petto come se si stesse parlando di società modello Barca!
Concludo ricordando che anche Moccia e Cuccaro sono stati contestati .....

FDC88 sez Roma

Chiedo ai fratelli il placet per inviarlo on line

Sasà

gk ha detto...

Ieri sera ho fatto una scappata al comunale. Devo dire che è stata una bella manifestazione per cui complimenti al Panathlon Caserta! Chicca della serata: hanno trasmesso un filmato del 1926 di una partita disputata al campo sportivo dell'epoca ovvero dove sorge ora il monumento ai caduti!!
L'intero teatro si è commosso quando è stato chiamato sul palco il papà di Catello Mari. Standing ovation di 5 minuti e coro "Catello e con noi!"!! Le parole del sig. Mari sono state da brividi...ha detto che ancor oggi a distanza di tre anni dalla tragedia quando viene celebrata la messa per il figlio il 16 aprile a Cava ci sono 5mila persone!!!
Quando è entrato Petteruti un certo signore noto come Franco R. ha urlato "quel signore è contro lo sport"! Subito è stato zittito dal presentatore ma quando ha preso la parola il primo cittadino, Franco coerentemente ha abbandonato la sala!!! Almeno lui non ha dovuto sentire le stronzate del montagnaro venduto ai napoletani!!! Poi la serata è scivolata via con gli interventi dei vari presidenti dal dopo Moccia ad oggi. Tutti all'unisono hanno invitato le forze imprenditoriali locali ad aiutare l'attuale presidente per riportare la Magica a i fasti di una volta. Ma mi domando: "E LORO??". Forse non sono più imprenditori??? MAH!!
Poi sono sfilati tutti i calciatori degli anni settanta/ottanta. Erano praticamente tutti quelli che vivono nella nostra regione...tranne uno! Si Beppe Cristiano è venuto appositamente in aereo da Torino! Altro simpatico siparietto con Caramanno al telefono, con il suo inconfondibile accento siciliano!
Bella serata ma....le chiacchiere purtroppo non fanno classifica! Siamo ancora DILETTANTI!!!

Anonimo ha detto...

Beh prima di partire non potevo non commenentare e scusate se è becero gioire sulle disgrazie altrui, ma i conogli dopo che tante che ce ne hanno dette e tirate faranno il derby RESINA - SAVOIA alle 10, ma nella loro indole fanno ricorso per chissà quale motivo, cmq resta il fatto che il Lupo perde il pelo ma non il vizio ovvero perdere sui campi e attaccarsi ai ricorsi.

SAVOIARDO ALZATI ALLE 09 DEL MATTINO E VAI DAI FRATELLI DI RESINA

Peppe da San Felice

aggiornamento fondi ha detto...

I Red Blue Eagles L'Aquila 1978 rendono noto i primi risultati del conto corrente bancario aperto in seguito al terremoto del 6 Aprile 2009 per tutte le informazioni vedi precedenti comunicati), al giorno 15 Maggio 2009, i gruppi Ultras che hanno già aderito alla nostra iniziativa sono:
ASSOCIAZIONE SPORTIVA GUBBIO 1910
PANTHERS FANO 77
GIOVANNINI S.N.C. (un Ultras Curva Sud Roma)
CANI SCIOLTI LECCE
CRIPS 1988 CASERTA
FEDAYN BRONX CASERTA
SETTORE SUD CASERTA
FOREVER ATALANTA
CURVA SUD BENEVENTO

Al momento la cifra raccolta è pari a 4.005,22 €.
Altri gruppi Ultras si stanno adoperando alla raccolta fondi e saranno prossimi al versamento. Raccomandiamo a tutti di precisare bene il nome del gruppo di appartenenza, per noi è importante saperlo.
I risultati verranno aggiornati periodicamente: su internet, giornali sportivi e riviste ultras.
Ringraziamo tutti i gruppi Ultras che hanno già aderito e tutti quelli che lo faranno prossimamente.
IL VOSTRO GESTO NON SARA' MAI DIMENTICATO
PER SEMPRE ULTRAS
NON E' FORTE CHI NON CADE MA E' FORTE CHI CADE E SI RIALZA, L'AQUILA RIALZATI E TORNA A VOLARE.
RED BLUE EAGLES L'AQUILA 1978

H ha detto...

pannone dg

Per i "Sognatori" e "Giornalisti" ha detto...

Questo messaggio è dedicato a tutti i "sognatori" rossoblu, che hanno qualche attenuante in più in quanto malati di Casertana, e a quei "giornalisti" casertani , che invece ahimè hanno molte meno attenuanti poichè il loro compito sarebbe quello di riportare notizie certe e fondate ( cari amici di Interno18...).
Mi riferisco all'ormai stucchevole nuovo proclama di tale sig. Spezzaferri.
Premesso che che data la situazione di crisi economica in cui versa la nostra provincia e data l'assenza di mecenati di turno, tutti noi sappiamo che solo dall'unione di più imprenditori "seri" potrebbe nascere una società calcistica casertana solida.
Bene.
Se però nel frattempo:
... non fossero passati circa 15 anni dall'ultima volta che abbiamo visto qualcosa di "serio" a caserta ( leggi Cuccaro);
... non si fossero fatti pubblicità gratuita decine di pseudo presidenti rimasti immaginari ( goveani, zamparini, nusco e altri ieri, per arrivare ai mitici bizzarro e spezzaferro oggi);
...non fossimo falliti e rifalliti persino dai dilettanti, per farci ben tre campionati di Eccellenza;
... non avessimo avuto una classe politica locale che del falkchetto se ne sbatte altamente;
Bene.
Se non si fossero mai verificate le cose di cui sopra, IO PER PRIMO avrei piacere ad illudermi e credere alle cazzate.
Ma la favola del Sig. Spezzaferri è identica a quella del sig. Bizzarro di qualche mese fa. Quando questi personaggi non riescono a ottenere qualcosa dai politici di riferimento ( vedi Comune o Provincia o altri parlamentari vari) per meri tornaconti economici personali, se ne vanno sui giornali a minacciare di abbandonare le loro compagini per venire a Caserta dove c'è un bel bacino di pubblico.

Peccato che poi, sempre sottobanco quando riescono a ottenere quello che cercano dalle Istituzioni ( sempre Comune e Provincia, e politicanti vari...) se ne escono con una bella sortita sui mezzi di stampa tipo: "...alla fine sono troppo legato alla mia squadra e alla mia città!". E i poveri sognatori rossoblù se ne restano con la solita manciata di mosche e di delusioni.

E allora io vi chiedo... Ma quando ci vogliamo svegliare da questo sogno?
Ma come fate a non provare SCHIFO E DISPREZZO per questi personaggi?
Chi vuole comprare una società lo fa in silenzio. Talvolta dalla sera alla mattina. Ricordate Lotito quando comprò la Lazio? Il suo nome uscì fuori solo la sera della firma del contratto: ovvero la sera x la mattina!!!
Eppure non stiamo parlando della Roma o della Lazio. Ma di una società dilettantistica ( ahimè).
Certo leggendo l'intervista di Spezzaferri il discorso fila liscio come l'olio: ci cuole unità di intenti, un valido settore giovanile, imiteremo il Gallipoli Tutto giusto. Peccato che gli chiederei: ma almeno caro Spezzaferri lo sai che lavoro fa il presidente del Gallipoli che in 4 anni ha portato la squadra dalla D alla B? IL PETROLIERE, cazzone!!! Lo sai che ogni anno butta una valanga di soldi per centrare la B, pagando giocatori di categoria il doppio o il triplo del valore di mercato pur di portarli lì??? Nei tuoi sogni chi dovrebbe essere il PETROLIERE casertano? Tu?!!!
E poi, perchè quando un paio di mesi fa hai fatto la stessa "sparata" di voler prendere la Casertana poi ti sei rimangiato la parola?
Vuoi la Casertana e comprala. Ma senza fare fumo sui giornali. Fare fumo è da MEDIOCRI e SPECULATORI.
In questo contesto di... DILETTANTISMO devo riconoscere che il più serio si sta rivelando il giovane Sparaco, che continua a operare nel silenzio nella consapevolezza dei pochi mezzi a disposizione. Se dobbiamo fare rotolare un pallone senza sogni di gloria, perchè di questo si tratta, forse al momento lui è l'unico in grado di farlo. Senza vendere fumo e retorica.

Saluti ai fratelli
Pensiero Ultras

Anonimo ha detto...

UN APPLAUSO.............

Davide ha detto...

Leggo soltanto adesso l'intervento di "Pensiero" ... e lo reputo semplicemente perfetto.
Hanno rotto le palle tutti quelli che ancora speculano su quel che resta della Casertana, come hanno rotto le palle tutti quei tifosi creduloni che ancora sognano mentre lo prendono in culo da decenni!
Personalmente, mi unisco all'elogio a Sparaco, almeno per l'onestà intellettuale e professionale.
p.s. LE CHIACCHIERE STANNO SEMPRE A ZERO!!

Hu ha detto...

IDEM...

sta gente parla troppo..meglio Sparaco che zitto zitto ....

arrivera' il ns momento e pisceremo in testa a tutti sti CAZZARI!

Ciao Fratelli

Anonimo ha detto...

Appena tornato da sharm mi unisco al pensiero di pensiero....sante parole mi hanno rotto la michia le cazzate scritte e dette da stì menestrelli che pensano solo ai loro tonaconti da caserta al mar rosso...Andatevene via, già abbiamo i cazzi nostri, lavatevi la bocca solo a nominarla la casertana....
sarei curioso di chiedergli come la vorrebbe chiamare la squadra
AversaCaserta NormannaBorbone??
Che pena
Peppe da San Felice

Davide ha detto...

Sabato 23 maggio, stadio Tardini di Parma: Eugenio Bortolon, ultras del Vicenza di 19 anni, cade dagli spalti. Si percepisce subito il dramma, Eugenio è in gravi condizioni, i tifosi berici chiedono con chiari gesti la sospensione della partita, quelli del Parma fanno lo stesso.
Nonostante la rivalità, di fronte a questa tragedia le tifoserie sono unite.
Breve sospensione per consentire l’accesso dell’ambulanza, poi l’annuncio dello speaker … si riprende … Eugenio non è morto … the show must go on.
In serata il cuore del giovane vicentino molla, Eugenio muore.
Domenica 24 maggio, stadio Bentegodi di Verona: il Chievo ospita il Bologna, quella rossoblù non è certo una tifoseria razzista eppure qualcuno ulula ad ogni tocco di palla di Luciano, brasiliano di colore del Chievo. L’arbitro minaccia la sospensione della gara, l’avvertimento ai felsinei viene scandito anche in questo caso dallo speaker.
Stesso sport, stessa federazione … una tragedia sugli spalti non ferma il calcio, un coro, per quanto becero e condannabile, sì!
Il circo del pallone continua a schifarmi!!

gk ha detto...

...e di cosa ti meravigli?? E' la televisione che comanda il calcio moderno!!!
In merito alle favole pre-stagionali, sono invenzioni dei giornalai casertani che non sapendo cosa scrivere, pur di mantenere alto l'ineteresse, inventano storie fantastiche.
Anche io sto apprezzando molto l'atteggiamento attuale della dirigenza rossoblu che invece di correrre dietro alle chiacchiere, sta lavorando per costruire qualcosa di reale.
Poi si vedrà...

Anonimo ha detto...

Riprendendo un pò il pensiero di Vince volevo solo porre una riflessione ovvero, leggendo e rileggendo i giornali ove mettono sempre in evidenza SPOEZZAFERRI andrà a Caserta lasciando Aversa e magari portando il titolo credo che oltre all'aria fritta che creano secondo mè mettono benzina sul fuoco creando un inutile astio nei tifosi aversani ( a ragione ) verso la tifoseria casertana come se a noi facesse piacere prendergli il titolo o il presidente. ma quando scrivono ci pensano a queste cose??

Peppe da San Felice

Anonimo ha detto...

Alcuni passaggi di una recente intervista di un grande presidente casertano, Caputo della Juvecaserta, vero esempio di passione e CASERTANITA': "... ma quello che di sicuro vogliamo fare come società è fare sempre un passo in avanti che ci porti a migliorare e a costruire una visione di Caserta e della Juve di un certo livello"
"...Ho un'idea di una società basata su determinati valori tra cui quello di sentire il territorio, mi limito a dire che Betti( romano/napoletano) non ha colto quello che era il valore di questa società...».

Senza contare le maglie di qualche anno fa con su disegnata la reggia.

Ora e sempre CASERTANITA'.

Anonimo ha detto...

Ma stiamo parlando di Caputo quà!!!!

Avete letto l'intervista a Falocco con Di Nuzzo?? UN APPLAUSO

Peppe da San Felice

Anonimo ha detto...

Quell'anno avevo fatto tutte le trasferte toscane e umbre visto che studiavo a Firenze!
Puntualmente ogni 15 giorni ero presente a Caserta per la partita casalinga per ripartire alle 18 con la mia Opel Corsa sull'autostrada del sole e fino a che la radio me lo concedeva ascoltavo la Phonola sul primo tratto!
Noi che viviamo lontani più o meno da Caserta viviamo di CASERTANITA' quella vera quella dei profumi dei ricordi delle tradizioni e dell'orgoglio delle Reali discendenze che dovrebbero inorgoglirci tutti!
Al termine della partita che sancì il nostro RITORNO in B feci un lungo giro per tutti i siti che rappresentavano la mia Casertanità : il Centro storico,San Leucio,il Borgo che dall'allto lasciava intravedere i vessilli rosssoblù che si intrecciavano in una festa di colore con i bianconeri della nostra Juve!
I nostri amati paesi San Nicola ,Casagiove Casapulla San Marco Recale e l'intera provincia sino all'alto Casertano erano imbandierati e orgogliosi della "Varese del sud " cosi ci ribattezzarono.
Era la rivincita di un popolo che ritrovava seppur nello sport un orgoglio ed un senso di Casertanità!
CASERTA TI PREGO TORNA A RUGGIRE!

SALVATORE MASSIMO NATALE FDC88 SEZ ROMA

aggiornamento ha detto...

Nell'archivio foto 1999-2008 inserita una foto del "memorial catello mari".
Clicca qui per vederla.
Un grazie "acido" a chi me l'ha fornita.
Davide.

gk ha detto...

Incredibile!
In comune è stata approvata all'unanimità la proposta di realizzare un nuovo stadio!!!
L'opera dovrà esser frutto di sinergie pubblico-privato. Addirittura potrebbe essere posata la prima pietra all'inizio del prossimo anno. Chiaramente trattasi di un progetto triennale. Ma del resto anche Falocco e compagnia bella hanno parlato di un progetto a media-lunga scadenza.......

Anonimo ha detto...

Beh che dire SPEZZAMETALLO se l'è cantata e se l'è suonata da solo e anzi anche se non sono quasi mai in accordo con Falocco quando apre bocca, stavolta lo sono ricordando la sua intervista ove illustrava chi era costui, ora tale uomo farebbe bene a non nominarci mai più nel bene e nel male la sua pubblicità l'ha avuta terminata guarda caso il 5 giugno giorno prima delle elezioni così anche l'altro uomo del popolo potrà dire ho salvato la patria.

Carissimi toglietevi l'immondizia dalle strade e poi ci nominate!!

Peppe da San Felice

Anonimo ha detto...

da interno 18.

..." Qualcuno potrebbe dire che è finito a 'tarallucci e vino', qualcun altro “lo sapevo”. Fatto sta che l'incontro tenutosi questo pomeriggio nella sala consiliare del Comune di Aversa ha dato l'esito sperato dai tifosi della Normanna. “Resto, ma vogliamo vedere la risposta della città. Qualora dovessi decidere in futuro di lasciare la Normanna non andrei certo a Caserta”. Dichiarazioni a sorpresa quella del presidente Spezzaferri che fugano ogni dubbio. Parole frutto di un'attenta riflessione circa le possibili conseguenza di un addio all'Aversa. Fatto sta che l'incontro tenutosi nel pomeriggio non è certo servito a cambiare qualcosa. La situazione che ci troviamo a commentare è identica a quella di qualche giorno fa. Insomma delibera firmata, lavori del 'Rinascita' che inizieranno a luglio, ma soprattutto classe imprenditoriale completamente indifferente. Possibile mai tanto rumore per così poco?"...

........

Anonimo ha detto...

Volevo solo fare una precisazione rivolgendomi ad una persona che tanto ci dà in tema di notizie veritiere e da cui se non la dice lui la notizia noi non la reputiamo attendibile ovvero Massimo Iannitti che ha fatto un post sull'argomento come sempre ha detto tutto e per tutto ma volevo solo ricordargli che si è vero che la sede dell'Aversa è a San Felice a Cancello e un pò me ne vergogno ma come ben ricordano tutti quando fallimmo fummo gli unici a non girare le spalle al Capoluogo dando un titolo da fare la fusione con l'Acerrana che ci confina ahi noi e poi il duo lamberti - crisci invece di prendersi quel titolo lo diedero ad Aversa prendendo il loro. Però sei un grande dicendogli di trovarsi un altro stadio cosa a cui il sindaco e il presidente già ci hanno costretto a fare a noi.....per chi ci è andato e qualcuno di noi ne ha avuto il piacere è stupendo stai o sui tubolari se sei ospite e non vedi un cazzo o su tribune che sono la metà del campo di Santa Maria a Vico. Vabbè chi si accontenta gode ma la cosa che più mi fa sorridere e che nessuno lo ha chiamato e lui e l'uomo del popolo a dire non andremo e non andranno mai a Caserta si mettessero l'anima in pace....

PEPPE DA SAN FELICE

Anonimo ha detto...

SPEZZAFERRI COME DI MASCIO COME BIZZARRO ....VI AUGURO CHE LE VOSTRE GENTILI CONSORTI IN POSIZIONE PRONA FASCIATE DA PIZZI ORNATI BAROCCHI IN UN MERAVIGLIOSO BALDACCHINO ROCCOCò CON SETE LEUCIANE , VOLTE VERSO UNA SPECCHIERA OPACATA DI PLATINO A SPONDA DI LETTO ORNATA DI BRONZEE COLOME SIANO PENETRATE RIPETUTAMENTE DA SCHIAVI NORMANNI MALATI DI NEISSERIA GONORREA CHE INCOLTI CHIAMEREBBERO SCOLO! CASERTA VI INSEMINA

Anonimo ha detto...

di mascio eterno infame! guardatelo un po' a questo porco..
http://www.youtube.com/watch?v=vbxtGYzUiwI&feature=related

Anonimo ha detto...

Sarà il caldo ma penso e ripenso sempre alla stessa cosa, siccome il buon Giuseppe FRONDELLA viene a leggere questo blog volevo fargli una domanda e magari si sa mai ci sarà anche una risposta.

VISTO CHE ERI PRESENTE AL TEATRINO AD AVERSA QUANDO IL TIZIO HA DETTO NON ANDRO' MAI VIA DA QUI PER ANDARE A CASERTA, DA GIORNALISTA NON POTEVA FARGLI LA DOMANDA GUARDI SIGNORE E' STATO LEI CHE SE L'E' SUONATA E CANTATA DA SOLO OVVERO E' STATO LEI CHE HA DETTO ME NE VADO DA AVERSA E VADO A CASERTA OPPURE LE DOMANDE I GIORNALISTI NON LE FANNO??

Se c'ero io lo zittivo ne stia certo

PEPPE DA SAN FELICE

Giuseppe ha detto...

Un'osservazione legittima e giusta quella di Peppe. Innanzitutto bisogna precisare che quella tenutasi presso il Comune di Aversa non era una conferenza stampa, ma un incontro tra società, da una parte, e tifosi, imprenditori e istituzioni dall'altra. Una differenza di non poco conto. Insomma non certo un incontro con i giornalisti. Gli operatori dell'informazione presenti erano da considerare semplici 'ospiti' in quello che era un confronto tra le varie parti del mondo calcistico (e non) normanno. Per una volta era giusto che i giornalisti rimassero alla finestra, limitandosi a raccontare quanto stesse accadendo. Il modo migliore per avere rispetto di una tifoseria alla ricerca di certezze e di una società intenzionata a chiarire la sua posizione. Per questo motivo nel corso dell'incontro la stampa non ha posto domande. C'è da dire, però, che al termine della discussione non ho mancato di sottolineare proprio quanto detto dall'amico Peppe. Come unico rappresentante della stampa casertana (cioè l'unico che segue da vicino le vicende della Casertana e non dell'Aversa Normanna) ho esposto le mie perplessità e non solo. Se in queste settimane avete potuto leggere nei miei pezzi di un 'progetto' di Spezzaferri, è perchè realmente qualcosa è stato fatto. E non è certo una chiacchiera da bar. Poi le trattative ed i progetti non è detto che abbiano per forza un epilogo positivo. Né la stampa può giudicare in corso d'opera quali siano le intenzioni del personaggio in questione. Le dichiarazioni di Spezzaferri non sono state certo 'felici'. Quelle parole, che hanno dato fastidio ai casertani, volevano essere un modo 'estremo' per tranquillizzare una piazza impaurita. Non a caso quelle dichiarazioni sono state l'unico sussulto dell'incontro. Avrebbe potuto trovare parole più adatte, questo è evidente. Fatto sta che le voci degli ultimi tempi avevano creato delle inevitabili 'tensioni' (ma solo a distanza) tra l'imprenditore aversano e la società Casertana. Proprio per questo motivo, nella settimana che aveva preceduto l'incontro, il presidente Spezzaferri non aveva più voluto toccare tale argomento, diffondendo anche una nota stampa nella quale si invitava di fare affidamento soltanto della voce ufficiale della società. Fatto sta che Spezzaferri non ha smentito di aver pensato di approdare nel Capoluogo. Se poi questo non è avvenuto, difficilmente sapremo il perchè (almeno per il momento). Se c'era un secondo fine questo non possiamo dirlo, né darlo per certo. Fatto sta che i tifosi sono fin troppo maturi per poter trarre le proprie conclusioni. Spero soltanto che col tempo tutti possano capire che la stampa casertana non vuole certo il male della città o della squadra che la rappresenta. Non abbiamo assolumente timore di sollevare certe questioni. In fondo vogliamo tutti rivedere il vessillo rossoblu primeggiare. Sono lieto di aver potuto rispondere alla domanda di un tifoso rossoblu. Il compito di chi fa informazione è quello di confrontarsi con la realtà senza estraniarsi da essa. E non c'è modo migliore che vivere l'evento calcistico tra il tifo. Quello vero. Per qualsiasi dubbio o perplessità sarete sempre benvenuti sul portale on-line che rappresento.
Con rispetto, Giuseppe Frondella

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio della tua risposta non eri dovuto ma da persona seria ed onesta lo hai fatto e te ne sono sinceramente grato. Personalmente come hai detto e sottolineato, io e penso tutti la nostra idea ce la siamo fatta basta pensare al progettino bello e fatto presentato al teatrino vabbè diremmo con Autocad non ci vuole molto. Ti ringrazio e chiedo scusa ai ragazzi per aver occupato il loro spazio ma io ci tengo al mio capoluogo e alla mia squadra anche se non sono di Caserta ma orgogliosamente della sua provincia, questa domanda incontrandoci ce la siamo posti in tanti e una risposta la chiedevamo, credimi con il Sig.FALOCCO non sono quasi mai in accordo con le dichiarazioni ma in queste settimane concordavo in toto.
Grazie della risposta e LA PROVINCIA E' SOLO ROSSOBLU' MEGLIO CHE SE LO METTANO IN TESTA

Peppe da San felice a Cancello

gk ha detto...

Peppì ma perchè te la stai prendendo tanto?? Spezzametallo è un altro che si è fatto grande con il nome Casertana! Non dimenticare che era tempo di elezioni fino alla settimana scorsa....a buon intenditor..! Cmq noi non sappiamo che farcene del presidente della Normanna e quello del Marcianise! Ma soprattutto non sappiamo che farcene di quelli che sanno solo fare chiacchiere! Ho la netta sensazione che questa dirigenza ci sorprenderà! Infatti lavorando a fari spenti sta cercando di portare in quota alcuni soci interessati al progetto Casertana!
Se così fosse possiamo anche sperare di avere qualche soldino da spendere x il prox anno...

Anonimo ha detto...

GK io perchè me la sono presa?? Semplice perchè nessuno gli ha detto nel muso o nei denti ma hai sentito qualcuno da Caserta che ha detto vieni nuovo Berlusconi vieni a farci sognare la Champions League oppure a quell'altro che stava al teatrino che diceva Abbiamo dirigenti ( Moggi e Giraudo sigh ) che tutti ci invidiano se ne facciano una ragione gli amici di Caserta ( Amico di chi gli avrei detto ) certo avendoli visti all'opera oh GK tenevano uno squadrone, niente io avrei voluto dirgli CARO TI HANNO CHIAMATO DA CASERTA A GRAN VOCE A SALVARE LA PATRIA, OPPURE NESSUNO TI SI INCULA QUA' E ALLORA PER FAR VEDERE CHE ESISTI OLTRE I TUOI 782 SPETTATORI DI MEDIA HAI MESSO IN MEZZO TU E SOLO TU CHE LASCIAVI AVERSA E ANDAVI A CASERTA?? QUESTO GLI AVREI DETTO!!!

Cmq la penso come te e se questa società togliesse pugili vari dalle palle avrebbe il mio sostegno non fosse altro perchè almeno parlano chiaro, ma non tutte le ciambelle vengono col buco e allora quando vado allo stadio e vedo i pugili mi viene il voltastomaco ripensando a parole che ci furono dette all'autogrill di Cosenza, parole rimaste tali!!

PEPPE DA SAN FELICE A CANCELLO

fdc88 ha detto...

Ragà basta co' sta storia!
Peppì capisco il tuo accanimento, segno di una casertanità che ti riconosciamo... però non facciamo diventare il ns muro, il blog del "bar sport".
Si sapeva come sarebbe finita con sta gente che neanche nomino: ormai sono anni che sul Pinto volano solo avvoltoi, anzicchè falchi.

Saluti ai fratelli,
Pensiero Ultras

Anonimo ha detto...

Vince hai ragione e chiedo umilmen te scusa ma credimi non era per prendere il diploma di chi è più o meno casertano ma si mi sono sentito fottere dal primo giorno che ha aperto bocca e allora sai com'è visto che non si parlava di nulla, magari abbiamo discusso un pò tutto quà.
Magari se all'orizzonte ci fosse qualche cosa di nuova e di più interessante su cui interloquire sarebbe meglio e più costruttivo per tutti

Con Stima PEPPE DA SAN FELICE

fdc88 ha detto...

Tranquillo nn servono scuse (tantomeno umili, esagerato!!!). Hai ragione invece quando dici che nn c'è molto su cui parlare al momento.

E allora una domanda ve la faccio io. Ma la storia dello stadio nuovo a Caserta... da 1 a 10 quanto è una cazzata? Suppongo 9,5.
Io che sogno uno stadio "inglese" a Caserta da decenni... Nella zona ex Saint Gobain, con quell'aria veramente inglese, tra verde ben curato e fabbricati con mattocini rossi, uno stadio piccolino ma ben fatto...sarebbe il massimo. Se servisse uno schizzo ce l'ho pronto!
Ma sarà l'ennesimo sogno...

Pensiero Ultras

Anonimo ha detto...

Caro Vince purtroppo credo che il mezzo voto lo puoi pure togliere la solita menata pre-elettorale

Volevamo parlare di qualcosa?? Ma secondo me Giuseppe FRONDELLA ci prende per i Frondelli ma STICCO E CAPUTO da dove sono usciti?'
( Scherzo sig.FRONDELLA )

Vabbè però uno stadio all'inglese piccolo un 10000 - 15000 posti senza pista e quindi senza pugili sarebbe bellissimo!!!

PEPPE DA SAN FELICE A CANCELLO

Davide ha detto...

Stadio nuovo?

In quasi 30 anni di Casertana, di stadi nuovi ne avrò "visti" almeno una decina.

Ricordo ancora il "plastico" di uno stadio a 3 anelli ... era talmente brutto che sperai con tutte le mie forze che non si facesse ... fui prontamente accontentato (ahahahah)!

Oggi come oggi, neanche l'eventuale posa della "PRIMA PIETRA" mi farebbe cambiare idea ... lo farei solo alla "PRIMA SASSAIOLA".

Anche SE, è giusto dire che tutto può cambiare ... perchè se arrivassero Spezzaferri e Bizzarro ... allora sarebbe tutto diverso ... MA IAT A FANCUL STRUNZ!!!

p.s. parlando di cose "serie e reali", domenica 28 giugno a Latina c'è il raduno ultras nazionale sulla "tessera del tifoso" ... ci facciamo una "passeggiata" o aspettiamo di prenderlo in culo in silenzio???

Saluti ai fratelli.
Davide.

h ha detto...

Calma...Siamo il fuoco che cova sotto la cenere..

aspettiamo e vediamo che succede..

avete letto il poema di caserta vi insemina su spezzaferri?? bellissimo.!!!

Un abbraccio a tutti i fratelli !

vedrete quando finiranno i soldi dell'usl caserta2 .ci faremo 2 risate.spezzametallo nn e' nessuno..

gk ha detto...

In merito allo stadio non penso si tratti di una promessa elettorale anche perchè chi l'ha proposta poco aveva a che fare con le elezioni europee. La "novità" è stata dettata da un'esigenza chiara e forte: stanno spendendo ogni anno decine di migliaia di euro per ripristinare il Pinto prima dell'inizio del campionato e puntualmente ogni anno bisogna fare qualche lavoretto perchè più si sale di categoria (meno male) e meglio di deve adeguare la struttura alla normativa vigente. Pertanto si è giunti ad una conclusione: che costa meno farne uno nuovo in posizione strategica, accanto al nuovo policlinico servito dalla variante per i tifosi ospiti. Ma tanto il progetto (ripeto) è triennale...come quello di Falocco!!!


ps: urge una birretta tra fratelli! sono in astinenza! H organizza!

H ha detto...

Ragazzi oggi lo stadio e' l'ultima cosa..di cosa ce ne facciamo se nn abbiamo una squadra pro.??..forse sara' costruito perche allo stesso tempo il pinto sara' buttato giu'ì per costruire ,udite udite ,ben 200 appartamenti al centro di caserta di frnte alla zona verde dell'ex macrico.!!

bel proggettino..la costruzione di un nuovo stadio,soldi soldi soldi...e come se nn bastasse 200 appartamenti..soldi soldi soldi..questo e' il giochetto ben venga ma almeno lo facessero costruire a chi portera' la casertana in B.!!e non chi come pagano ha costruito mezza caserta ed e' finito dentro con tutti i soldi..!

RIPRENDIAMOCI LA NS CITTA'

SPEZZAMETALLO..SUCCHIACAZZI!OPS MI E' SCAPPATA !

HO SAPUTO CHE DURANTE LE ELEZIONI QUALCUNO DEL GRUPPO,NASCOSTOSI DIETRO UNA LUNGA BARBA ,MA SGAMATO DALLA SUA SHIRT CASERTANA 1908 DI COLORE ROSSO, E' STATO ASSUNTO COME ATTACCA MANIFESTI..IL PARTITO VE LO LASCIO IMMAGINARE!!

HIHIHIHI

URGE BIRRETTA SI...

CASERTA VI INSEMINA POTRESTI DEDICARCI UN'ALTRA PREZIOSA PERLA DI SAGGEZZA??

Anonimo ha detto...

http://www.quotidianomolise.it/pagine/pag26sport.pdf

se l'articolo risponde al vero (poco ci credo!) gli unici giocatori che posso consigliare alla casertana sono:
Ricamato (nazionale juniores di categoria con la rappresentativa all'ultimo viareggio)
Caruso (ex Aversa)
Iannotti (ex Cecina)
gli altri meglio stendere un velo pietoso...

tra un mesetto inziano i raduni quindi è lecito anche se relativamente interessarsi anche ai mercen... ops giocatori.
non mi dispiacerebbe comunque la notizia di Borrelli :)

un saluto a Davide

Mario

H ha detto...

allora e' ufficiale..il nuovo stadio si fara'...


http://sfoglia.ilmattino.it/mattino/view.php?data=20090614&ediz=CASERTA&npag=39&file=obj_3719.xml&type=STANDARD

Anonimo ha detto...

Beh di ufficiale per ora c'e' solo un emendamento al Bilancio di "PREVISIONE" presentato da 3 consiglieri di maggioranza, il nome di uno di questi ci e' anche molto familiare...

Mex

Anonimo ha detto...

SOLIDARIETà AI FRATELLI AVELLINESI!

SASA'CRIPS

Anonimo ha detto...

Mi associo alla solidarietà per i ragazzi di Avellino!!

Volevo sottolineare che lo spezzaferri ha colpito nel segno, il suo appello è stato accolto e con 15 abbonati potrà costruire lo stadio da 15000 posti e magari stare anche stretti

Peppe da San Felice

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi volevo avvisarvi che domani 22 giugno ore 22:00 c'e la finale del 3°memorial catello mari al centro sportivo oasi (nei pressi del cetac) tra ibn - art attack
vi spettiamo in molti
Solo per Catello Mari
p.s non dimenticate la voce!!!

Anonimo ha detto...

Che goduria veder vincere il crotone oggi...
E che cazz mica possiamo sempre pensare ai guai nostri!
Beneventano-Savoiardo che bel gemellaggio ahahahahhaha.
Ma quanti spareggi hai perso caro pecoraio?
Vabbè l'importante è partecipare!

Anonimo ha detto...

Secondo me sono i Savoiardi che portano sfiga!!

Peppe da San Felice

humbo ha detto...

beneventano ciuccati il savoiardo del cazzo!!!

Anonimo ha detto...

In mancanza d'altro, ho dato uno sgaurdo alle altre finali playoff di serie C ( perchè x me resta serie C: prima divisione mi fa cagare...).
Un'altra ns storica nemica il Giulianova ha vinto lo spareggio in casa col Prato ed è tornata in C1. Ma la cosa che mi è saltata all'occhio sono le pezze degli stabiesi al centro della loro curva... Che brutta sorpresa...
Cmq sempre BN merda!
Pensiero Ultras

Anonimo ha detto...

devo essere sincero non ho mai "condiviso" questa amicizia con la Juvestabia il motivo e'semplice:
1) sono napoletani.
2) sono gemellati con i nostri rivali del savoia,siracusa,giulianova.
3) a livello ultras non contano niente.
Un saluto ai gemellati di terni,avellino,cosenza e cassino.
CASERTA E' VICINA AI TIFOSI AVELLINESI. NON MOLLATE!
antonio